Lombardia: agevolazione per imprese di moda e design

18 aprile 2016
Lombardia, Novità
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Plus
  • LinkedIn
  • Email

Regione Lombardia finanzia imprese di moda e design con contributi a fondo perduto per sostenere lo sviluppo e l’innovazione.


fashionLa regione Lombardia attraverso “smart fashion and design” vuole sostenere la valorizzare economica dell’innovazione attraverso la sperimentazione nei processi, nei prodotti e nelle formule organizzative rafforzando la ricerca e lo sviluppo
. Il campo scelto è quello del fashion e del design, nel quale l’Italia e leader mondiale.

BENEFICIARI

Possono presentare domanda partenariati di almeno 3 imprese composti da almeno 2 PMI e una grossa impresa e/o un organismo di ricerca.
Le imprese che decidono di partecipare devono avere la sede in Lombardia o impegnarsi ad averne una operativa non oltre la prima erogazione. devono inoltre essere autonome tra di loro ed essere operative e regolarmente costituite.

INIZIATIVE AGEVOLABILI

La Regione Lombardia con la “Smart Fashion and Design” incentiva gli investimenti nel campo della moda e del design per progetti di sviluppo sperimentale e divulgazione dei risultati nei seguenti ambiti:

- eco-industria
- industrie creative e culturali
- industria della salute
- manifatturiero avanzato
- mobilità sostenibile
- Smart Cities and Communities

oppure afferire ad una delle macrotematiche trasversali, cosiddette di “Smart Cities and Communities”

Oltre alle iniziative di sviluppo sperimentale (obbligatoria ai fini del bando) sono ammesse ma facoltative:

‐ attività di innovazione a favore delle PMI, limitatamente all’ottenimento e/o alla convalida di brevetti
-attività di disseminazione dei risultati

SPESE AMMISSIBILI

Sono ammesse per l’iniziativa di sviluppo sperimentale le spesse sostenute successivamente alla presentazione della domanda ed entro i 24 mesi successivi all’approvazione del progetto.

In particolare sono ammissibili le spese per:

- Spese per il personale
- Spese di ammortamento per macchinari e attrezzature
- costi della ricerca contrattuale, costi dei servizi di consulenza e di servizi equivalenti per la realizzazione del progetto
- Altri costi di esercizio per finalizzati alla realizzazione del progetto
- Spese generali forfettarie (massimo 15% delle spese di personale delle attività di sviluppo sperimentale stesso)

AGEVOLAZIONI

Per l’attività di sviluppo sperimentale è prevista un’agevolazione a fondo perduto pari al 40% della spesa totale ammessa, con un contributo massimo di 800 mila euro per singolo partenariato. L’investimento minimo per partenariato deve essere pari o superiore a € 200.000.
Per le attività di innovazione a favore delle PMI fino a un massimo di 10.000 euro per partenariato. Mentre per attività di disseminazione dei risultati, per un massimo del 10% delle spese ammissibili delle attività di sviluppo sperimentale, il contributo massimo concedibile non potrà superare l’importo di Euro 80.000.

Termine per la presentazione delle domande: bando a sportello a partire dal 15 giugno 2016. 

….

….

COMPILA IL MODULO PER IL FINANZIAMENTO, SCEGLI TRA:

PRIVATI IMPRESE
Modulo finanziamenti per apertura nuove attività Modulo per ditte individuali e società già costituite

.

Condividi questa pagina



Bandi di Finanziamento in evidenza