Incentivi creazione nuove imprese femminili

1 febbraio 2013
Abruzzo
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Plus
  • LinkedIn
  • Email

Obiettivo dell’intervento è la promozione dell’occupazione femminile attraverso l’erogazione di incentivi per la creazione di nuove imprese da parte di donne di età superiore ai 18 anni e aventi residenza anagrafica in Abruzzo da almeno 6 mesi.

BENEFICIARI

Sono beneficiari degli incentivi esclusivamente le donne, di età superiore ai 18 anni e aventi residenza anagrafica in Abruzzo da almeno 6 mesi,  che intendono avviare un’attività d’impresa.

SPESE AMMISIBILI

Sono ammissibili alle agevolazioni:

a) i costi strettamente attinenti l’avvio dell’iniziativa imprenditoriale al netto dell’IVA e di altre imposte e tasse relative a:
- costituzione della società, per il quale è previsto un contributo nel limite massimo di € 1.500,00;
- redazione del piano di fattibilità dell’impresa, per il quale è previsto un contributo nel limite massimo di € 500,00;

b) i costi relativi agli investimenti:
- allacciamenti ed impianti, macchinari e attrezzature, dispositivi di sicurezza, nuovi ed esclusivamente dedicati alla realizzazione dell’iniziativa imprenditoriale;
- licenze, brevetti, software (allorché per i medesimi non esistano software analoghi open source) di cui sia dimostrata la funzionalità per la realizzazione dell’iniziativa imprenditoriale in termini di efficienza produttiva e/o di ottimizzazione dell’organizzazione;
- interventi edili attinenti esclusivamente la ristrutturazione ovvero l’adeguamento dei locali destinati allo svolgimento dell’attività imprenditoriale ad eccezione delle spese di progettazione e direzione dei lavori, nel limite massimo di € 4.000,00.

 c) I costi relativi alle spese di gestione del 1° anno di attività:
- materiale di consumo, semilavorati e prodotti finiti, nonché altri costi inerenti al processo produttivo;
- utenze e canoni di locazione per immobili, e relativa manutenzione ordinaria e straordinaria;
- oneri finanziari;
- costo del personale impiegato e delle prestazioni di servizi;
- polizza fidejussoria per l’erogazione dell’acconto.

Ai fini dell’ammissibilità, ad eccezione di quelle inerenti l’avvio delle attività, tutte le spese dovranno essere sostenute successivamente alla presentazione dell’istanza di ammissione all’incentivo.

Fermo restando l’importo totale massimo ammissibile (€ 25 mila), il contributo per le spese di gestione è ammissibile nel limite massimo di € 10.000,00; il contributo per i costi d’investimento e per l’avvio d’impresa è ammissibile per il limite massimo di € 20.000,00.

Non sono ammissibili le spese non pertinenti la realizzazione dell’iniziativa imprenditoriale e quelle per l’IVA.

AGEVOLAZIONE

 Per l’attuazione degli interventi di cui al presente Avviso sono disponibili risorse pari a € 1.000.000,00 (un milione).

L’importo dell’incentivo richiesto non può superare € 25.000,00 e viene erogato a titolo di contributo a fondo perduto a copertura delle spese di avvio dell’attività, dei costi per l’investimento e delle spese per la gestione relative al 1° anno di attività.

Termine per la presentazione delle domande: 20/02/2013

Il Dossier di candidatura, a pena di esclusione, deve essere opportunamente rilegato, racchiuso in un unico plico e trasmesso alla: REGIONE ABRUZZO – Direzione Politiche Attive del Lavoro, Formazione ed Istruzione, Politiche Sociali – Via Rieti, 45 – Pescara, esclusivamente a mezzo raccomandata con prova di consegna (ovvero posta o pacco celere), entro il 20 febbraio 2013. A tal fine farà fede il timbro postale di partenza.

Sul Plico deve essere riportata l‘indicazione dettagliata del mittente (compreso indirizzo, telefono, e-mail) e, a pena di esclusione, la seguente dicitura:
P.O. FSE Abruzzo 2007/2013 – Piano Operativo 2012-2013
LA CRESCITA E’ DONNA 2
PIU’ IMPRENDITRICI

 

.

COMPILA IL MODULO PER IL FINANZIAMENTO, SCEGLI TRA:

PRIVATI IMPRESE
Modulo finanziamenti per apertura nuove attività Modulo per ditte individuali e società già costituite

.

Condividi questa pagina

Tags: , ,



Bandi di Finanziamento in evidenza