Emilia Romagna: contributi per progetti di innovazione 2016

  • Facebook
  • Twitter
  • Google Plus
  • LinkedIn
  • Email

La regione Emilia Romagna concede contributi per progetti di innovazione a PMI che acquistano servizi di consulenza tecnologica.

Il bando si rivolge alle PMI impegnate in percorsi di innovazione tecnologica e diversificazione dei propri prodotti e/o servizi, in particolare con l’obiettivo di accrescere la quota di mercato o di penetrare in nuovi mercati.

innovazioneSOGGETTI BENEFICIARI

Possono presentare domanda esclusivamente le PMI con:
- sede operativa, in termini di unità locale produttiva ove svolgere il progetto, in Emilia-Romagna;
- almeno due esercizi contabili completi alla data di presentazione della domanda.

INIZIATIVE AGEVOLABILI

I progetti di innovazione e diversificazione devono riguardare la realizzazione di progetti che comportino almeno una delle seguenti azioni:

- ampliamento della gamma dei prodotti e/o servizi o la loro significativa ridefinizione tecnologica e funzionale in senso innovativo;
- introduzione di contenuti e processi digitali e di innovazione di servizio in grado di modificare il rapporto con clienti e stakeholders;
- ricaratterizzazione dei prodotti e dei servizi in senso fortemente sostenibile e in favore della inclusione e della qualità di vita.

Le iniziative devono prevedere ricadute degli ambiti tematici individuati dalla specializzazione intelligente a livello regionale, con riferimento ai settori: AGROALIMENTARE, EDILIZIA E COSTRUZIONI, MECCATRONICA E MOTORISTICA, SALUTE E BENESSERE, INDUSTRIE CULTURALI E CREATIVE, INNOVAZIONE NEI SERVIZI.

SPESE AMMISSIBILI

Il bando sostiene progetti di innovazione basati su servizi tecnologici acquistati fra il 01/01/2017 e il 31/12/2017 e riconducibili alle seguenti categorie:
a. consulenze tecnologiche e di ricerca, studi e analisi tecniche, acquisto di diritti su licenze e brevetti;
b. prove sperimentali, misure, calcolo, certificazioni di prodotto;
c. progettazione software, multimediale e componentistica digitale;
d. design di prodotto/servizio e concept design;
e. prototipazione e stampa 3D;
f. progettazione impianti pilota;
g. consulenze per la gestione organizzativa e strategica dell’innovazione, nella forma del management temporaneo per l’innovazione (per non oltre il 30% del totale).

AGEVOLAZIONI

Le agevolazioni sono concesse nella forma del contributo a fondo perduto, nella misura minima del 35% delle spese ammissibili. Una percentuale aggiuntiva del 5% sarà concessa a progetti che prevedano l’assunzione di personale con contratti a tempo indeterminato.
Il contributo massimo richiedibile non potrà comunque superare i 75.000 euro
.

Termine per la presentazione delle domande: le domande sono accettate fino al 30/09/2016.

 

….

….

COMPILA IL MODULO PER IL FINANZIAMENTO, SCEGLI TRA:

PRIVATI IMPRESE
Modulo finanziamenti per apertura nuove attività Modulo per ditte individuali e società già costituite

.

Condividi questa pagina

Tags: ,



Bandi di Finanziamento in evidenza