Creazione d’impresa – La Regione Toscana sostiene le imprese giovanili commerciali, turistiche e terziarie

  • Facebook
  • Twitter
  • Google Plus
  • LinkedIn
  • Email

La Regione Toscana sostiene la creazione e il consolidamento di Micro e Piccole imprese giovanili.

imprese giovanili

Il fondo intende favorire, attraverso agevolazioni sotto forma di finanziamento agevolato a tasso zero e l’erogazione di Voucher, la realizzazione di progetti di investimento per l’avvio e/o il consolidamento di micro e piccole imprese giovanili legate alle seguenti priorità tecnologiche:

A) ICT e FOTONICA

B) FABBRICA INTELLIGENTE

C) CHIMICA e NANOTECNOLOGIA  

BENEFICIARI

  • Micro e Piccole imprese giovanili (MPI);
  • persone fisiche (< 40 anni) che costituiranno l’impresa entro sei mesi dalla data di notifica del provvedimento di concessione;
  • sede legale e operativa in Toscana;
  • codici ATECO 2007 pari a:

G – Commercio all’ingrosso e al dettaglio, riparazione di autoveicoli e motocicli, ad esclusione delle categorie 45.11.02, 45.19.02, 45.2, 45.31.02, 45.40.12 e 45.40.22, 45.40.3, 45.40.30, e del gruppo 46.1;

H – Trasporto e magazzinaggio limitatamente alle categorie 49.39.01, 52.22.0, 52.22.09;

I – Attività dei servizi di alloggio e di ristorazione;

J – Servizi di informazione e comunicazione tranne 61, 62 e 63.91;

M – Attività professionali, scientifiche e tecniche 71.11, 73.11, 74.2, 74.3;

N – Noleggio, agenzie di viaggio, servizi di supporto alle imprese 77.21.02, 77.22, 79, 82.3;

P – Istruzione, 85.52;

R – Attività artistiche, sportive, di intrattenimento e divertimento;

S – Altre attività di servizi, 96.04.20.

SPESE AMMISSIBILI

Sono ammissibili le seguenti voci di spesa sostenute da imprese giovanili:

- per la sezione Finanziamento Agevolato sono ammissibili le spese per investimenti materiali o immateriali;

- per la sezione Voucher sono ammissibili le spese di consulenza e di sostegno all’innovazione (non superiori al 20% del totale del progetto d’investimento).

 AGEVOLAZIONE

Il costo totale ammissibile del progetto di imprese giovanili dovrà essere pari ad un minimo di € 8.000,00 e al massimo di € 35.000,00.

 Nel caso in cui l’impresa richieda anche il Voucher, gli aiuti sono concessi nella forma di finanziamento agevolato a tasso zero con le seguenti caratteristiche:
- importo pari al 60% del costo totale dell’investimento ammissibile che va da un minimo di € 4.800 ad un massimo di € 21.000;
- durata di 7 anni con preammortamento di 18 mesi, oltre ad un eventuale periodo di preammortamento tecnico non superiore a sei mesi.

Nel caso in cui l’impresa non richieda il Voucher, l’importo del finanziamento è pari all’80% del costo totale dell’investimento ammissibile che va da un minimo di € 6.400 ad un massimo di €28.000,00.

Voucher – contributo in conto capitale nella misura del 100% della spesa ammessa per la sezione Voucher che va da un minimo di € 1.600,00 ad un massimo di € 7.000,00, e deve essere
proporzionale al costo totale ammissibile e non può essere superiore al 20% dell’investimento complessivamente attivato ed ammesso alle agevolazioni.

Termine per la presentazione delle domande: 

Il bando è aperto ed è sarà possibile inviare le domande dalle ore 9.00 del 15 ottobre 2015 i progetti di investimento dovranno concludersi entro 12 mesi dalla data di sottoscrizione del contratto.

….

….

COMPILA IL MODULO PER IL FINANZIAMENTO, SCEGLI TRA:

PRIVATI IMPRESE
Modulo finanziamenti per apertura nuove attività Modulo per ditte individuali e società già costituite

.

 

Condividi questa pagina



Bandi di Finanziamento in evidenza