Contributi a fondo perduto investimenti ICT

  • Facebook
  • Twitter
  • Google Plus
  • LinkedIn
  • Email

E’ ancora possibile presentare le domande per il bando per la concessione di contributi a fondo perduto finalizzati ad aumentare la digitalizzazione e migliorare le infrastrutture tecnologiche delle micro, piccole e medie imprese operanti nelle province dell’Emilia Romagna.

ID-100251806BENEFICIARI

Possono presentare domanda di contributo le piccole e medie imprese attive, aventi sede legale e/o operativa nel territorio della Regione Emilia-Romagna appartenenti a tutti i settori di attività economica Ateco 2007 ad eccezione delle imprese agricole e di quelle operanti nei settori della pesca e dell’acquacoltura.

INIZIATIVE AGEVOLABILI

Sono ammessi gli interventi realizzati sul territorio regionale che riguardano l’introduzione di strumenti informatici e telematici avanzati e la loro integrazione con l’organizzazione aziendale, finalizzati:

- all’implementazione e diffusione di metodi di acquisto e vendita on line di prodotti e servizi;

- allo sviluppo di nuove funzioni avanzate nel rapporto clienti/fornitori;

- alla condivisione di sistemi di cooperazione e collaborazione tra aziende in particolare negli ambiti della co-progettazione, dell’attività di co-markership, della razionalizzazione logistica;

- alla riorganizzazione e al miglioramento dell’efficienza dei processi produttivi all’interno della singola impresa e dei processi di innovazione di prodotto;

- allo sviluppo di sistemi che favoriscano l’integrazione e lo sviluppo di altri processi strategici dell’azienda.

SPESE AMMISSIBILI

Le spese ammissibili, riferite agli interventi per i quali si presenta la richiesta di contributo, dovranno essere coerenti con le finalità indicate nel progetto e riguardare le seguenti tipologie:

Sono oggetto di contributo le spese relative:

- all’acquisto e installazione dell’apparato di trasmissione e ricezione ,realizzazione di una rete LAN interna (anche in tecnologia Wi-Fi) e spese relative all’upgrade di connettività.

- Acquisto di dispositivi e servizi infrastrutturali (hardware networking, digitalizzazione, storage, potenze di calcolo, personal computer, ecc.), di licenze software e di servizi applicativi necessari al conseguimento degli obiettivi dell’intervento, compresi gli interventi per la sicurezza informatica.

- Spese per consulenze specialistiche correlate al progetto, finalizzate all’innovazione organizzativa e all’introduzione nell’azienda di strumenti informatici e telematici avanzati e alla loro valorizzazione produttiva, dimostrando la customizzazione delle soluzioni per l’impresa e la capacità di utilizzo delle nuove soluzioni da parte dell’impresa stessa.

- Spese sostenute per l’acquisizione di servizi di consulenze relativi all’installazione e/o personalizzazione di tecnologie dell’informazione a alla progettazione di software. Tali spese non potranno superare il 40% dei costi ammissibili del totale delle due precedenti voci di spesa.

AGEVOLAZIONE

L’agevolazione prevista consiste in un contributo in conto capitale a titolo de minimis, a fronte di un investimento diretto effettuato dalle PMI, fino ad una misura massima corrispondente al 45% della spesa ritenuta ammissibile.

Saranno esclusi i progetti la cui spesa ammissibile risulta inferiore a € 20.000,00, mentre il contributo concedibile non potrà, in ogni caso, superare la somma di € 50.000,00 per progetto.

E’ prevista una maggiorazione di contribuzione del 5% nel caso di domande presentate da imprese a prevalente partecipazione femminile o giovanile.

Termine per la presentazione delle domande: 31/03/2015

Per informazioni contattarci telefonicamente al numero Tel. 02.81.67.45 (da lunedì a venerdì ore 10.00-18.00).

….

….

COMPILA IL MODULO PER IL FINANZIAMENTO, SCEGLI TRA:

PRIVATI IMPRESE
Modulo finanziamenti per apertura nuove attività Modulo per ditte individuali e società già costituite

.

 

Condividi questa pagina

Tags: , , , ,



Bandi di Finanziamento in evidenza