Contributi a fondo perduto avvio nuove imprese a Teramo

22 aprile 2013
Abruzzo
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Plus
  • LinkedIn
  • Email

Concessione di contributi a fondo perduto a Teramo per sostenere la diffusione della cultura imprenditoriale, la creazione di nuove imprese e per contribuire a combattere la disoccupazione.

BENEFICIARI

Possono beneficiare delle agevolazioni previste dal presente bando, le nuove imprese iscritte al Registro delle Imprese della Camera di Commercio di Teramo dal 1 gennaio 2013, con sede legale e/o operativa nella Provincia di Teramo.

SPESE AMMISSIBILI

Sono ammissibili a contributo le spese per investimenti materiali ed immateriali riconducibili allo start-up d’impresa, al netto di IVA e di altre imposte e tasse, presenti nel seguente elenco:
- spese per parcelle professionali (notaio, commercialista) relative alla costituzione di impresa;
- spese sostenute, per la partecipazione a corsi di formazione professionale, manageriale e/o partecipazioni a master universitari nelle tematiche della gestione di impresa o di temi attinenti all’attività della nuova impresa;
- acquisto di beni strumentali, macchinari, attrezzature necessari all’attività;
- spese per lavori di adeguamento, rinnovo e ristrutturazione di locali destinati esclusivamente allo svolgimento delle attività imprenditoriali;
- quota di ingresso del contratto di franchising nel limite del 30% del totale dell’investimento complessivamente ammesso;
- acquisto e sviluppo di software gestionale, professionale e altre applicazioni aziendali inerenti l’attività dell’impresa;
- registrazione e sviluppo di marchi e brevetti;
- spese pluriennali per il piano di comunicazione;
- ricerche di mercato relative all’analisi di settore e ai segmenti di mercato potenziali.

La consulenza e i servizi specialistici dovranno essere forniti in base ad appositi contratti stipulati dall’impresa con:
- enti pubblici e privati aventi personalità giuridica, imprese e società, anche in forma cooperativa, iscritte al Registro delle Imprese delle Camera di Commercio, che abbiano come attività prevalente l’erogazione di servizi alle imprese;
- professionisti iscritti ad un albo professionale legalmente riconosciuto, se previsto.

Per la realizzazione delle proprie spese di investimento, le imprese dovranno avvalersi di fornitori che abbiano come attività prevalente l’erogazione del prodotto/servizio che si intende acquistare.

AGEVOLAZIONE

La somma stanziata per l’erogazione dei contributi, per l’annualità 2013, ammonta ad Euro 150.000.

Saranno erogati contributi per spese relative ad investimenti materiali ed immateriali riconducibili all’avvio dell’impresa pari al 70% del totale delle spese complessivamente ammesse, al netto di IVA, e fino ad un massimo di:
- Euro 4.500 per le ditte individuali
- Euro 6.000 per le società

Termine per la presentazione delle domande: 31/10/2014

Per fruire dei benefici derivanti dal presente regolamento le imprese devono presentare domanda alla Camera di Commercio di Teramo, esclusivamente a mezzo posta elettronica certificata  al seguente indirizzo cciaa.teramo@te.legalmail.camcom.it , corredata di tutta la documentazione necessaria per ottenere il contributo,  fino ad esaurimento risorse e comunque non oltre il 31 ottobre 2013.  

….

.

COMPILA IL MODULO PER IL FINANZIAMENTO, SCEGLI TRA:

PRIVATI IMPRESE
Modulo finanziamenti per apertura nuove attività Modulo per ditte individuali e società già costituite

.

Condividi questa pagina

Tags: , ,



Bandi di Finanziamento in evidenza