Agevolazioni imprese femminili di Teramo

19 aprile 2013
Abruzzo
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Plus
  • LinkedIn
  • Email

Concessione di agevolazioni alle imprese femminili di Teramo.

Agevolazioni imprese femminili di TeramoBENEFICIARI

Sono ammesse ai benefici le imprese attive nella Provincia di Teramo, che al momento della presentazione della domanda nonché al momento della concessione del contributo che siano:
• società cooperative e società di persone costituite in misura non inferiore al 60% da donne;
• società di capitali partecipate in misura non inferiore ai due terzi da donne e i cui organi di amministrazione siano costituiti per almeno i due terzi da donne;
• imprese individuali con titolare donna.

SPESE AMMISSIBILI

Le spese ammissibili riguardano:
1. l’acquisto di beni strumentali materiali e immateriali. Ai fini del presente contributo, per beni strumentali si intendono i beni di investimento e ammortizzabili destinati ad essere utilizzati durevolmente nell’attività d’impresa;
2. l’adeguamento, il rinnovo e la ristrutturazione di locali destinati esclusivamente allo svolgimento dell’attività imprenditoriale;
3. la valorizzazione del capitale umano in azienda: partecipazione da parte del titolare dell’impresa o di un dipendente a corsi, seminari o master in gestione aziendale o in temi attinenti all’attività dell’impresa, realizzati da organismi accreditati all’esercizio dell’attività di formazione che comportino un esame finale o una frequenza minima obbligatoria ed il rilascio di un diploma/attestato.

Non sono ammissibili al contributo le spese sostenute per:
- l’acquisto di beni immobili;
- l’acquisto di arredi, mobili e macchine ordinarie d’ufficio;
- l’acquisto di automezzi aziendali targati che non siano strettamente strumentali all’attività di impresa;
- l’acquisto di scorte e beni di funzionamento;
- il consolidamento di passività;

I beni devono essere nuovi di fabbrica. Sono esclusi i beni acquistati in leasing.

AGEVOLAZIONE

L’aiuto consiste in un contributo in conto capitale a fondo perduto, pari al 50% delle spese sostenute (IVA esclusa) dall’impresa fino ad un massimale contributivo pari a Euro 4.000 per azienda. Potranno usufruire del contributo i programmi di investimento il cui costo minimo sia pari o superiore ad € 2.000.

Termine per la presentazione delle domande: fino ad esaurimento risorse e comunque non oltre il 31 ottobre 2013.

Per fruire dei benefici derivanti dal presente regolamento le imprese devono presentare domanda alla Camera di Commercio di Teramo, Via Savini 48-50 64100 Teramo, esclusivamente a mezzo posta elettronica certificata (PEC) al seguente indirizzo cciaa.teramo@te.legalmail.camcom.it , corredata di tutta la documentazione necessaria per ottenere il contributo fino ad esaurimento risorse, e comunque non oltre il 31 ottobre 2013

.

.

COMPILA IL MODULO PER IL FINANZIAMENTO, SCEGLI TRA:

PRIVATI IMPRESE
Modulo finanziamenti per apertura nuove attività Modulo per ditte individuali e società già costituite

.

Condividi questa pagina

Tags: ,



Bandi di Finanziamento in evidenza