Agevolazioni a sostegno dell’occupazione di soggetti svantaggiati calabresi

17 settembre 2012
Calabria
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Plus
  • LinkedIn
  • Email

Pubblicato un avviso avente ad oggetto la concessione di agevolazioni per favorire l’accesso al credito delle imprese calabresi, al fine di sostenere l’occupazione di soggetti svantaggiati.

Copyright (c) 123RF Stock Photos

BENEFICIARI

Possono presentare richiesta di agevolazione le imprese, i lavoratori autonomi e tutti coloro che si configurano come datori di lavoro che, intendano incrementare la propria base occupazionale nell’ambito di proprie Unità produttive e/o sedi operative locali ubicate nel territorio della Regione Calabria.

INVESTIMENTI FINANZIABILI

L’intervento mira ad incentivare l’assunzione delle seguenti categorie di soggetti svantaggiati, residenti nel territorio della Regione Calabria:
- lavoratori svantaggiati;
- lavoratori molto svantaggiati;
- lavoratori disabili.

I Destinatari, inoltre:
· devono essere residenti nel territorio della Regione Calabria. La residenza deve essere posseduta alla data dell’assunzione (non è sufficiente aver presentato al Comune l’istanza di residenza);
· potranno essere individuati direttamente dai Beneficiari, seguendo le indicazioni previste dalla normativa vigente, ovvero essere indicati dai CPI competenti tra coloro i quali avranno prenotato percorsi di politiche attive, certificati messi in atto dalla Regione;
· non devono avere legami di parentela/affinità/coniugio entro il I grado con il titolare/legale rappresentante del Beneficiario.

AGEVOLAZIONE

A sostegno degli investimenti dei datori di lavoro, sono previsti:

1 – concessione di una garanzia sui finanziamenti chirografari, connessi all’aumento dei volumi di attività e/o di fatturato. La garanzia è esplicita, diretta, incondizionata ed irrevocabile ed è rilasciata alle banche per un importo massimo non superiore all’80% dell’importo di ciascun finanziamento concedibile. Nei limiti di tale importo, la garanzia copre fino all’80% dell’ammontare dell’esposizione della sola quota capitale. L’intensità di aiuto per ogni destinatario assunto, in termini di garanzia, corrispondente all’80% dei costi salariali durante un periodo massimo di 12 mesi successivi all’assunzione, ovvero 24 mesi nel caso di lavoratore molto svantaggiato, ovvero 36 mesi nel caso di lavoratore disabile.

2 – l’erogazione di un contributo in conto interesse, nella misura del 100% degli interessi passivi maturati in relazione al prestito acceso presso l’istituto di credito;

3 – l’erogazione di un contributo una tantum, nella misura del 50% delle spese sostenute fino ad un massimo di € 3.000,00 per ogni singolo lavoratore assunto:
> miglioramento degli ambienti e dei luoghi di lavoro;
> sistema organizzativo delle risorse umane e dotazioni per l’innovazione di processo;
> sistema delle certificazioni di qualità e responsabilità sociale.

4 – l’erogazione di servizi di accompagnamento e assistenza territoriale.

Termine per la presentazione delle domande: 30/09/2012.

La documentazione in deve essere inviata  tramite raccomandata A/R al seguente indirizzo :
Regione Calabria Dipartimento 10 – Lavoro, Formazione, Politiche Sociali, Volontariato e Cooperazione
Settore 1– Politiche del Lavoro e Mercato del Lavoro
Via Lucrezia della Valle, snc. –  88100 Catanzaro

COMPILA IL MODULO PER IL FINANZIAMENTO, SCEGLI TRA:

PRIVATI IMPRESE
Modulo finanziamenti per apertura nuove attività Modulo per ditte individuali e società già costituite

Per informazioni telefonare al numero 02.81.67.45 (da lunedì a venerdì ore 10.00-18.00).

Condividi questa pagina

Tags:



Bandi di Finanziamento in evidenza